possibile.jpg

linea-verticale.jpg (7048 byte)
aaaaaaa

L'ARTE DEL POSSIBILE
Dedicato agli scettici

di Armando Brignolo

Dagli anni Settanta – quando ci siamo incontrati attorno alla sua mostra Evangelo secondo Luca dalla parte degli esclusi – Armando Brignolo non ha interrotto i suoi percorsi di ricerca militante nella pittura, nella fotografia, nella scrittura, nella politica. In tutti ha continuato a unire elementi artistici, politici, esistenziali innovativi e trasformativi. Da tutto ciò ne è derivata la sua serena disinvoltura nel trasgredire le frontiere e i canoni classici delle discipline pittoriche, fotografiche e politiche. Da tutta la grande opera di Brignolo se ne ricava l’immagine del «laboratorio» culturale ed esistenziale. Fin dal suo primo saggio di quasi cinquant’anni fa: L’impegno rivoluzionario nelle 95 tesi di Lutero. Schema di studio per una interpretazione materialistica dei problemi della riforma protestante (Torino, 1970). L’inizio delle opere di Brignolo fu il periodo in cui fiorivano i nuovi movimenti della partecipazione politica, sociale e culturale attorno alle rivendicazioni dei diritti civili, alle lotte urbane, alle proteste anti-istituzionali. Dopo molti anni, la questione della partecipazione rimane ancora centrale e la ritroviamo anche in questo nuovo libro di Brignolo. Libro singolare – tra riflessione politologica, ricostruzione biografica, pamphlet appassionato – che inanella in modo indissolubile autobiografia e storia, militanza politica e riflessione etica. Il cruccio di Brignolo era, e rimane ancora, l’apatia dei cittadini e il silenzio della politica. ...dalla Prefazione di Luigi Berzano

Armando Brignolo, scrittore, giornalista, pittore. Dal 1989 lavora alla redazione di Asti del quotidiano La Stampa. Ha il suo attivo 18 pubblicazioni.

ISBN 978-88-7889-330-6

Pagg.: 128 - Formato 15x21 cm - Brossura con alette   -  Prezzo: € 13,00              ORDINA