duca.jpg

linea-verticale.jpg (7048 byte)
aaaaaaa

IL DUCA D'AOSTA E GLI ITALIANI IN AFRICA ORIENTALE

La nobile figura di Amedeo di Savoia Duca d’Aosta rivisitata a ottant’anni dalla nomina a Viceré d’Etiopia nel suo periodo di governo in Africa Orientale Italiana, fra le storie dei connazionali che emigrarono nel maggiore dei possedimenti coloniali del nostro Paese. Un autentico spaccato di vita dell’Impero, rivissuto attraverso testimonianze dirette, stralci di lettere, opinioni e immagini fotografiche legate ai protagonisti che si stabilirono in Eritrea, Somalia e Etiopia durante gli anni dell’occupazione italiana e dei drammatici eventi che seguirono allo scoppio del secondo conflitto mondiale, dal 1937 al 1943. “Il Duca d’Aosta e gli Italiani in Africa Orientale” ripercorre, attraverso le pagine dei suoi trentatré capitoli riccamente illustrati, tutti i fatti storici di questo periodo della Storia nazionale, in cui le memorie legate al principe si uniscono a quelle degli Italiani e delle Italiane che, per necessità, per dovere o per sfida personale, lasciarono il suolo patrio decisi ad aprire un nuovo capitolo della propria vita in terra d’Africa.

Dino Ramella , Nato nel 1961 a Grugliasco, in provincia di Torino, ex-allievo lasalliano, si è laureato presso la facoltà torinese di Economia e Commercio, sposato e padre di Beatrice, Elena Maria e Sofia. Oltre all’attività di scrittore, svolge attualmente la professione di consulente commerciale e marketing per conto di importanti gruppi e aziende industriali italiane e francesi. A metà anni Novanta ha curato il testo “Fratel Antonio Lovo, mosaico di vita cristiana”, una raccolta di testimonianze legate alla vita del religioso di origini bresciane, collaborando per lungo tempo con periodici locali su temi d’attualità. Studioso e appassionato storico di Casa Savoia, nell’ottobre 2008 ha pubblicato il suo primo volume “Ritratti sabaudi vizi e virtù di Casa Savoia” (Edizioni Ananke, Torino) con episodi, curiosità, aneddoti legati a re, regine, principi e principesse del casato e alle principali residenze da loro abitate. Nel settembre 2010 “Amori e selvaggina vita privata di Vittorio Emanuele II” (Edizioni Ananke, Torino), il libro uscito in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, con il racconto delle vicende venatorie e amorose del primo Re d’Italia. Nel 2013 ha infine pubblicato “Abbiamo un angelo in più” (Arti Grafiche San Rocco, Grugliasco), la storia di un giovane vigile del fuoco volontario e scout morto dopo due anni di coma vegetativo in seguito a un incidente di servizio, legando la sua vicenda a quella dello zio, partigiano cattolico ucciso da una colonna tedesca in ritirata..

ISBN 978-88-7889-325-2

Pagg.: 512 - Formato 16,5x24 cm - Brossura con alette   -  Prezzo: € 29,00              ORDINA