linea-verticale.jpg (7048 byte)
aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

La collezionista di sguardi
di Lilita Conrieri

Dalla Prefazione di Bruno Gambarotta


Ci troviamo di fronte a un polittico, composto di cinque tavole incernierate da due parole chiave. Vedremo più avanti quali sono queste parole e perché sono così importanti per aiutarci a penetrare nell’universo poetico di Lilita Conrieri. 
Sarà bene cominciare dal titolo, "La collezionista di sguardi", così apparentemente preciso, univoco, determinato. E invece così misterioso e sfuggente. Chi è intanto questa "collezionista di sguardi"? L’autrice stessa o il personaggio protagonista del ciclo poetico? E poi: cosa significa "collezionare sguardi"? La qualifica di collezionista sottintende un atteggiamento predatorio, possessivo, classificatorio. Il collezionista è disposto a compiere gesti avventati e folli pur di impossessarsi del pezzo mancante a completare la sua collezione. In questo senso il titolo è depistante: anche se gli sguardi si lasciano catturare non sarà mai possibile infilzarli con uno spillo e metterli in bacheca come farfalle. Soprattutto l’autrice non è posseduta dal demone dell’avere; al contrario, ha la visione distaccata, contemplativa, di una che registra gli eventi e le coordinate morali del mondo circostante ma non si sogna di intervenire anche quando basterebbe un gesto per modificarne il corso. Nell’intento di mettere in ordine il caos dei fatti e delle emozioni, in questo solo aspetto, si riconosce l’animus della collezionista...

Lilita Conrieri, è nata a Torino dove vive e lavora come Medico Pediatra all’Ospedale infantile Regina Margherita. Dagli anni ‘80 si occupa di poesia e letteratura collaborando con varie riviste del settore. Ha pubblicato per Daniela Piazza Editore il volume: "Guido Gozzano il Paese che non dico". Ha partecipato a numerosi concorsi letterali dai quali ha ricevuto importanti riconoscimenti tra cui il secondo posto al Premio Cesare Pavese, nel 1987, per la poesia inedita, e il primo posto al Premio Pannunzio, nel 1992, per la poesia.

Pagg. 128 - formato 15 x 21 cm - brossura - Prezzo: € 10,00              ORDINA